Gli autori

Gli autori di Spolvero. Il Cenacolo rivelato, l’installazione multimediale e multisensoriale selezionata e premiata al concorso Milano Da Vinci promosso da Fondazione Italiana Accenture in collaborazione con il Comune di Milano, la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti che sarà esposta a Milano presso Fondazione Stelline dal 13 settembre al 13 ottobre 2019, propongono e realizzano un altro progetto multisensoriale omaggiando ancora Leonardo Da Vinci, ispirandosi al famoso disegno de l’Uomo Vitruviano.

Lucrezia Zaffarano: l’artista.

Ha studiato e si è laureata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera. Dopo il percorso universitario si dedica, oltre a diverse mostre e concorsi nei quali riceverà alcuni riconoscimenti importanti, anche ad esplorare l’esigenza umana dell’oggetto; la ricerca del simbolo e la parte di anima che resta aperta al dialogo tra le culture.

L’obiettivo di Lucrezia è la riflessione sull’arte, intesa come magia e inserita tra le mani dell’uomo. Esplora il territorio umano e istintivo del genio creativo, per scoprire ciò che spesso resta celato a un approccio superficiale.

Oggi Lucrezia è l’assistente dell’artista Massimo Kaufmann e uno dei tre volti protagonisti di Spolvero, il cenacolo rivelato.

Andrea Sartori: il visual storyteller

Ha vissuto due vite divergenti, complementari.

Nella vita precedente ha lavorato per quindici anni nel marketing e business development di alcune delle più grandi aziende mondiali di Information Technology.

Oggi ha deciso di seguire le sue passioni, di raccontare storie attraverso il video, l’audio e la fotografia. Quelle stesse passioni che lo hanno portato ad esplorare le sue doti artistiche: prima come libero professionista e in seguito con la fondazione di Keymotions, la casa di produzione multimediale di cui è titolare.

Andrea si può definire un visual storyteller della materia umana.